Natura e Benessere n.23 – pag. 56/60 (2007)
a cura di: dr.Antonio Morandi

L’importanza dell’interazione psicologica fra medico e paziente e il gioco fra cognizione, emozioni e comportamento è molto ben descritto nell’approccio medico ayurvedico. La consapevolezza della necessità terapeutica di questa modalità venne molto tempo prima della psicanalisi occidentale, e definisce profondamente le nostre metodologie psicoterapiche. 

La relazione con il paziente secondo l’Ayurveda, è molto vicina nei suoi modi alla psicoterapia moderna; entrambe le visioni presumono che lo squilibrio di un paziente derivi dalla distorsione o errore delle percezioni sensoriali e/o dalla loro integrazione ed elaborazione a livello centrale, risultando quindi in un’errata comprensione e condivisione della realtà.

Natura e Benessere 20: 36-40 (2006)

a cura di: dr.Antonio Morandi, dr.Guido Sartori

Si conclude in queste pagine l’articolato excursus dedicato alle Linee Guida per una buona pratica professionale in Medicina Ayurvedica iniziato sullo scorso numero di Natura & Benessere. Anche in questa seconda ed ultima parte gli autori non trascurano di porre l’accento sul rapporto Medico – Operatore – Paziente che non può prescindere dal riconoscimento della indispensabile reciprocità dei ruoli al fine di un successo terapeutico.

Natura e Benessere 21: 30-34 (2006)
a cura di: dr.Antonio Morandi, dr.Guido Sartori

In queste pagine gli autori ci presentano le Linee Guida per una Buona Pratica Professionale in Medicina Ayurvedica allo scopo di evidenziare come tale Medicina, pur avendo una propria originaria fisionomia, possa ugualmente conciliarsi con l’odierna realtà quotidiana occidentale.
Le Linee Guida sono state presentate dalla S.S.I.M.A. - Società Scientifica Italiana di Medicina Ayurvedica - al Comitato Permanente di Consenso sulle Medicine Non Convenzionali come contributo alla regolamentazione della pratica della Medicina Ayurvedica. 

Natura e Benessere n.22 – pag. 44/47 (2006)
a cura di: dr.Antonio Morandi, Carmen Tosto

Attualmente, purtroppo, circolano molte informazioni errate sull’Ayurveda e le sue pratiche, ma le più sbagliate e pericolose riguardano senz’altro la terapia del Panchakarma. Numerose sono le definizioni e le descrizioni che ne vengono date, da chi ne parla come fosse una singola terapia, a chi lo ritiene un trattamento del benessere, a chi addirittura lo associa solo al cosiddetto massaggio ayurvedico. Pochi in realtà lo descrivono per ciò che è: una sequenza precisa ed articolata di atti medici mirata alla rimozione profonda e radicale di tossine dall’organismo.Un’altra delle convinzioni errate, ma ancora più diffuse, è che tutti possano ricevere un Panchakarma, e che anzi la persona stessa lo possa richiedere liberamente, alla stregua di un semplice taglio di capelli. Il Panchakarma è la pratica terapeutica più invasiva dell’Ayurveda e, come tale, necessita di un’attenta valutazione medica circa la necessità e la capacità psicofisica del paziente di sottoporsi ad un intervento così radicale.

Ayurgenomics: A New Way of Threading Molecular Variability for Stratified Medicine
Ahutors Tav Pritesh Sethi, Mitali Mukerji (1) and Bhavana Prasher  (2)
(1) Genomics and Molecular Medicine, CSIR-Institute of Genomics and Integrative Biology, Mall Road, New Delhi, India 110007
(2) Planning & Performance Division, Council of Scientific and Industrial Research, Anusandhan Bhawan, 2, Rafi Marg, New Delhi, India 110001
AyurgenomicsModern humans evolved in Africa and spread across the world, successfully colonizing diverse geographical locations including extremes of latitudes, altitudes, arid and wet conditions as well as regions endemic for different pathogens. Besides geo-climatic conditions, human genomes have also been shaped by an aggregate of sociocultural factors such as admixture, mating patterns, food sources, and dietary habits. 
 
 
Authors: Dornala Sathyanarayana (Senior Ayurvedic Specialist, New Delhi, India), J.Snehalatha (Ayurvedic Specialist in Mother and Child care, New Delhi, India)
 
ABSTRACT
 // Sarve bhavantu sukhinah, sarve santu niramayah // Sarve bhadrani pashyantu, ma kashchid dukhbhagbhavet ||
Che tutti siano felici, che tutti siano in salute. Che tutti abbiano una buona vita e nessuno possa mai essere esposto al dolore.
Nel 1974, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha riconosciuto il potenziale e lo scopo delle medicine tradizionali ed ha emesso la dichiarazione di Alma Ata in cui si accetta le medicine tradizionali come uno strumento importante per raggiungere la salute per tutti per l’anno 2000, e ha richiesto agli stati membri di migliorare il servizio e la disponibilità dei sistemi tradizionali di medicina. 
Objectives: A number of cross-sectional and prospective studies have now been published demonstrating inverse relationships between diet quality and the common mental disorders in adults. However, there are no existing prospective studies of this association in adolescents, the onset period of most disorders, limiting inferences regarding possible causal relationships.
Methods: In this study, 3040 Australian adolescents, aged 11–18 years at baseline, were measured in 2005–6 and 2007–8. Information on diet and mental health was collected by self-report and anthropometric data by trained researchers.
 
 
RICERCA: EFFETTO PLACEBO: UN "VERO" AIUTO PER LA CURA
SCOPERTE A TORINO LE MODALITÀ CHIMICHE DELL'EFFETTO PLACEBO.
(DIRE - Notiziario Sanità) Roma, 24 ott. - "I farmaci e gli stimoli psicosociali (per esempio le suggestioni verbali del medico verso il paziente) agiscono con gli stessi meccanismi". Cosi' Fabrizio Benedetti, professore di Neuroscienze all'Università di Torino e membro dell'Istituto Nazionale di Neuroscienze (INN) illustra la sua ultima ricerca pubblicata su Nature Medicine che farà parte della lettura che terrà al Congresso Internazionale di psiconeuroendocrinoimmunologia Stress e Vita in programma a Orvieto dal 27 ottobre.
 

CULTURA

Eventi, Conferenze e Seminari per entrare in contatto con la cultura e il sistema di conoscenza indiano

FORMAZIONE

Percorsi educativi e formativi in Ayurveda e discipline collegate con i docenti più autorevoli a livello internazionale

RICERCA

Gli studi clinici e le ricerche più innovative e rivoluzionarie nell’ottica della “Collaborative Medicine and Science”

MEDIA

Cosa dicono di Ayurvedic Point e dell’Ayurveda in Italia e nel Mondo. Articoli, Foto, Video, Audio

SPAZI PER CORSI,
SEMINARI, EVENTI

Ayurvedic Point offre Spazi per Corsi, Seminari, Eventi

Un nuovo spazio per i tuoi eventi a Milano, sale organizzate per corsi settimanali, seminari, conferenze, incontri, stage...