(lett. tradotto “Sarvāṅga” significa tutte le membra)
 

Allevia Vāta e Pitta Doṣa, secondo gli oli utilizzati.

Trattamento completo di tutto il corpo secondo lo stile dell’India del Sud (Kerala).

Sono previste 7 posizioni in cui ricevere il trattamento.

Sarvāṅga adotta manualità ed oli erbalizzati secondo la costituzione e le necessità individuali.

Allevia la tensione di corpo e mente, pacifica i sensi, riduce la rigidità muscolare ed articolare.

Trattamento speciale purificante che prevede l’utilizzo di speciali guanti realizzati con seta grezza con cui massaggiare e stimolare, in modo particolare e con specifiche manualità, i tessuti del corpo.

Il trattamento, partendo dagli strati più superficiali, raggiunge via via i livelli più profondi veicolando tutte quelle informazioni necessarie per il bilanciamento del doṣa che vogliamo correggere.

Il trattamento dei punti Marma è una pratica molto antica di cui troviamo traccia scritta e semplice sistematizzazione nell’antico testo Suśruta Samhitā.

Da non confondere o paragonare al sistema dei punti shiatzu o ai punti energetici utilizzati in agopuntura.

La conoscenza dei punti Marma viene utilizzata in India in diversi ambiti. È considerato un trattamento di riequilibrio energetico dei 107 punti che sono situati in tutto il corpo.

Le Nāḍī sono i canali energetici che trasportano il Prāṇa e quindi il nutrimento in ogni parte del corpo.

Le principali Nāḍī sono 14, ed in questo particolare trattamento vengono adeguatamente stimolate.

È indicato per il miglioramento della circolazione venosa e linfatica, la rimozione delle tossine, allevia la stanchezza, la ritenzione idrica ed il gonfiore, rimuove la stasi sanguigna e linfatica.

È una tecnica completa che agisce attraverso posture passive, dolci e leggere azioni di allungamento, piegamento e torsione su tutte le articolazioni del corpo, dalla testa ai piedi.

(a base di olio tiepido o liquido erbalizzato)
 

È una specifica ed importante terapia medica ayurvedica, spesse volte purtroppo confusa con una semplice tecnica di rilassamento.

In realtà oltre alle indicazioni più superficiali, agisce profondamente portando equilibrio a tutti i Doṣa perturbati (è un trattamento utile per tutti i tre Doṣa secondo le sostanze usate). Ma proprio perché agisce in maniera profonda non sempre il processo di riequilibrio è indenne da fasi critiche.

Trattamento di tutto il corpo con l’utilizzo di polveri di erbe (Snigdha o Rūkṣa)

Riduce l’eccesso di Meda Dhātu il tessuto adiposo, migliora la qualità della pelle, elimina i cattivi odori e l’eccesso di sudorazione, utile per l’iperidrosi, migliora la circolazione sanguigna e linfatica, attiva gli scambi fra i Dhātu.