Carmen Tosto

Per chi pratica Yoga questa è una stagione delicata e particolare in quanto dobbiamo far risuonare al meglio le nostre energie interne con quanto ci circonda, assecondando e seguendo i cambiamenti che la stagione naturalmente porta in sé.
Tutto si muove secondo un ordine e regole ben definite, tutto è legato al Tutto da cui ogni cosa deriva.
Durante l’Estate la pratica dello Yoga dovrebbe dedicarsi maggiormente a posizioni calmanti e rinfrescanti per equilibrare se necessario l’eccesso di calore o comunque per non aumentarlo.

Common Yoga Protocol

L’11 Dicembre 2014, con la risoluzione 69/131 le Nazioni Unite hanno proclamato il 21 Giugno Giornata Internazionale dello Yoga, con lo scopo di aumentare la consapevolezza a livello globale circa i benefici della pratica dello Yoga. 

Perciò, in tutto il mondo il 21 Giugno si tengono delle iniziative per far avvicinare le persone allo Yoga, ed è un'opportunità per chi vuole affacciarsi a questa pratica.
 

In occasione di questa storica decisione dell'ONU, nel 2014 il Governo indiano (Ministero dell'AYUSH) ha emanato il Protocollo Comune dello Yoga, in modo da fornire delle linee guida. All'interno del protocollo, dopo un'utile parte introduttiva che spiega cos'è lo Yoga, i suoi fondamenti e le scuole tradizionali, vengono elencate molte posizioni (asana), ognuna con spiegazione della tecnica, indicazione dei benefici, e delle eventuali controindicazioni.

Surya Namaskara - il Saluto al Sole

La tradizione indiana parla dei benefici della luce solare e propone una pratica antichissima: una sequenza di posizioni da eseguire all’alba per assorbire l’energia cosmica e riscoprire il nostro sole interno.

(Articolo di Carmen Tosto pubblicato su L'Altra Medicina il 3 Giugno 2012. - SCARICA L'ARTICOLO COMPLETO)

L’adorazione del sole è stata la prima e la più naturale forma di espressione interiore dell’uomo; la maggior parte delle tradizioni più antiche include una forma di adorazione al sole, incorporando vari simboli e divinità solari; ma solo la cultura vedica ha preservato in modo ideale queste tradizioni.

di Carmen Tosto
Altra Medicina Magazine

Duḥkha è la parola usata per indicare “dolore-afflizione” e sta all’opposto di sukha che significa invece “gioia-piacere” ed indica nella tradizione indiana, non solo hindù ma anche e soprattutto buddista, il dolore inteso non tanto in questo ambito come esperienza occasionale di sofferenza, bensì come una sorta di necessità cosmica alla quale è sottoposta ogni forma visibile, dal momento che il semplice fatto di esistere nel tempo implica dolore. Nel mondo religioso-filosofico indiano, il dolore non consiste soltanto nell’infelicità, nelle sofferenze e nelle pene della vita, che si alternano ineluttabilmente alle gioie, ma anche in una sorta di “disagio”, di “mal essere” esistenziale dell’uomo.

A cura di Carmen Tosto (2014)

Negli antichi testi classici dello Yoga, ritroviamo molte indicazioni circa l’utilizzo delle pratiche yogiche anche a scopo terapeutico.
I vocaboli utilizzati si riferiscono essenzialmente a particolari forme di energia che possono lavorare e concorrere nel riequilibrio del corpo e della mente, ma vi sono anche precise indicazioni rivolte a particolari patologie.
Era ben nota già da allora l’influenza che la mente esercita sul corpo, e per questo motivo occorre partire da lì e cercare di raggiungere uno stato mentale sereno e distaccato.
Le nostre più moderne ricerche scientifiche riconoscono anch’esse questo fondamentale principio, e lo Yoga viene considerato uno dei mezzi più efficaci per gestire e ridurre lo stress: adeguate tecniche del respiro, esercizi di concentrazione e pratica della meditazione, aiutano a ridurre le agitate onde mentali.

CULTURA

Eventi, Conferenze e Seminari per entrare in contatto con la cultura e il sistema di conoscenza indiano

FORMAZIONE

Percorsi educativi e formativi in Ayurveda e discipline collegate con i docenti più autorevoli a livello internazionale

RICERCA

Gli studi clinici e le ricerche più innovative e rivoluzionarie nell’ottica della “Collaborative Medicine and Science”

MEDIA

Cosa dicono di Ayurvedic Point e dell’Ayurveda in Italia e nel Mondo. Articoli, Foto, Video, Audio

SPAZI PER CORSI,
SEMINARI, EVENTI

Ayurvedic Point offre Spazi per Corsi, Seminari, Eventi

Un nuovo spazio per i tuoi eventi a Milano, sale organizzate per corsi settimanali, seminari, conferenze, incontri, stage...