Allevare i figli: prospettiva dell’Ayurveda

Published in Donna
L’Ayurveda si occupa di tutti gli aspetti e fasi della vita, nonché delle relazioni fra l’uomo e l’ambiente e viene considerata una scienza medica completa.
Particolare importanza viene data al periodo della gestazione, in quanto l’Ayurveda considera determinante tale periodo per un’ottimale crescita e sviluppo armonico del bambino.
A tale scopo fin dai testi più autorevoli ed antichi troviamo cure ed istruzioni particolari per la mamma ed il bambino, è da ricordare che la Pediatria è una delle otto branche in cui fu distinta la scienza medica dell’Ayurveda fin dal V sec. a.C.
Particolare importanza veniva data anche al luogo in cui veniva cresciuto il bambino e negli antichi testi era previsto l’intervento di un architetto esperto nella preparazione del “nido” più adatto.
Si trovano inoltre indicazioni su come dovevano essere i giocattoli più adatti, con le dovute precisazioni sull’uso dei colori, sulle stimolazioni tattili e sonore più adatte, sulle dimensioni dei giochi etc.
Al di là delle indicazioni generali occorre ricordare il particolare concetto che l’Ayurveda esprime secondo il principio della natura individuale e, di conseguenza, di tutte le indicazioni più adatte e scelte terapeutiche adottate nel rispetto dell’individualità.
 
 
Secondo tali principi ogni individuo ha una sua particolare costituzione individuale che viene determinata al momento del concepimento e si riferisce alla natura più intima dell'uomo. 
Viene chiamata Prakriti (in sanscrito significa "Natura, Creazione primordiale, il Principio creativo, la natura di ogni individuo") ed è quella mescolanza di qualità e caratteristiche che a partire dal momento del concepimento rende ogni persona unica; una volta che questa particolare combinazione è stabilita rimane la stessa per tutta la durata dell'esistenza.
La Prakriti o costituzione secondo l'Ayurveda dipende dai seguenti fattori:
- stato dello sperma e dell'ovulo al momento del concepimento
- natura della stagione e condizione all'interno dell'utero
- cibo e abitudini assunti dalla madre durante la gravidanza
- natura degli elementi che compongono il feto.
La prevalenza di determinati elementi decide la costituzione prettamente fisica, altri la costituzione psicologica.
L'Ayurveda ha identificato tre fondamentali tipologie costituzionali espressioni della combinazione di altrettanti principi naturali chiamati dosha: Vata, Pitta e Kapha. Spesso però solo uno o due dosha predominano ed influenzano con le loro qualità caratteristiche le nostre personalità e costituzioni fisiologiche.
Vata dominato dagli elementi Aria ed Etere esprime le caratteristiche di mobilità, instabilità e leggerezza, Pitta dominato dagli elementi Fuoco e in parte Acqua rappresenta l’energia ed il calore, la vivacità e fluidità mentre Kapha dominato dagli elementi Terra ed Acqua si esprime attraverso la solidità, lentezza, robustezza e forza di coesione.
I bambini esprimono, proprio come gli adulti, tipologie costituzionali che si manifestano in precise caratteristiche fisiche e tratti della personalità. 
 
I bambini con costituzione prevalente Vata sono allegri, entusiasti, estroversi, fisicamente magri e molto attivi e tendono a mangiare pochissimo e in modo disordinato.
I bambini con costituzione prevalente Pitta hanno una mente sempre attenta e la loro curiosità è inesauribile, sono impazienti e spesso insoddisfatti, specie se non ricevono le attenzioni richieste. La loro struttura fisica è normale ma hanno un forte appetito ed una buona digestione.
I bambini con costituzione prevalente Kapha sono fisicamente solidi e robusti, la loro indole è stabile, calma e paziente, ed è, infatti, difficile farli arrabbiare ma quando accade è altrettanto difficile calmarli.
I tre principi Vata, Pitta e Kapha si estendono aldilà della costituzione fisica definendo tutte le manifestazioni della natura. In tal modo possiamo definire le influenze dei dosha sulle fasi della vita sulle basi delle qualità intrinseche ei dosha. Vata definisce i fenomeni legati all'invecchiamento in quanto caratterizzati da aumento della rigidità, leggerezza, freddezza e fragilità, Pitta definisce l'età media in quanto espressione di organismi in trasformazione che a loro volta trasformano l'ambiente, mentre Kapha è legato all'età dell'accrescimento perchè espressione di aumento di massa corporea, protezione e consolidamento dell'organismo. Per cui in tutti i bambini sono più evidenti i disagi causati dalla dominanza di Kapha, ma soprattutto nella tipologia legata a questo dosha, quali un’eccessiva produzione di muco ma anche a disordini di tipo immunitario, espressione del concetto di protezione, come allergie ed intolleranze disturbi che però tendono a trasformarsi e scomparire con la fine del periodo della crescita.
 
Le situazioni più comuni sono quelle in cui più di un tipo predomina, così che un bambino con dominanza mista Vata-Pitta presenterà ad esempio l'entusiasmo e l'attività di Vata con la forte volontà di Pitta. 
E' quindi importante che i genitori capiscano di dover adattare il loro sistema educativo e di allevare i figli secondo la loro tipologia. Per questo é opportuno consultare un medico ayurvedico per ottenere indicazioni specifiche per se stessi ed i propri figli sulle proprie abitudini di vita ed alimentari e per migliorare lo stato di salute con rimedi atti a ristabilire possibili squilibri.
L''Ayurveda tuttavia prevede delle regole generali da osservare per il corretto sviluppo dei bambini valide per tutte le tipologie costituzionali, come vedremo alcune di queste sono molto semplici, quasi banali, ma in ultima analisi è nella semplicità la formula segreta per allevare dei figli: essere noi stessi e seguire il nostro istinto.
 
10 regole per allevare i nostri figli
 
Amore
 Essere fiduciosi è il segreto per avere un equilibrio emozionale e fisiologico. La fiducia ci accompagna nel percorso della vita e ci permette di affrontare le avversità a cuor leggero. Questo tipo di fiducia nella vita si stabilisce quando siamo bambini attraverso la profonda consapevolezza di essere amati. Ma ricordatevi che solo se voi siete felici i vostri figli sono felici.
Buone abitudini
Le fondamenta del benessere psicofisico si stabiliscono fin da bambini anche attraverso le abitudini di vita e quindi dalle scelte che attraverso di esse vengono operate per la salute.
Regolarità di Orari
La regolarità delle ore dei pasti e del riposo è un fattore di grande importanza sia per un equilibrato sviluppo fisico che psicologico ed emozionale. Spesso un bambino manifesta problemi comportamentali solo perché la sua routine è alterata. I bambini hanno bisogno di costanza e sicurezze nella loro vita.
Riposo
Un giusto equilibrio fra periodi di attività e di riposo è determinante per l'equilibrio psicofisico del bambino. I genitori sono spesso tratti in inganno dalla grande capacità di recupero dei bambini e li sottopongono quindi ad un intensa routine di attività con il risultato di esporli ad uno stress. E' da ricordare che i bambini necessitano di molte più ore di sonno degli adulti.
Attività fisica
A seconda della tipologia sarà diversa la necessità di attività fisica. E' comunque importante che i bambini eseguano regolare esercizio fisico specie all'aperto ed insieme ad altri bambini. Uno sport di squadra favorisce lo sviluppo e la maturazione di tutte le variabili psicologiche e fisiche che lo plasmeranno come adulto.
Alimentazione
Per l'Ayurveda questo è un punto essenziale. Essendo i bisogni delle singole tipologie molto diversi e specifici, consigli standard sono troppo generici per poter essere efficaci. Particolarmente in questo campo solo un medico ayurvedico vi potrà dare raccomandazioni specifiche per ogni caso. Tuttavia, in genere, è bene evitare i cibi e le bevande conservati così come le merendine ed altri prodotti industriali. Nella loro dieta dovrebbero essere presenti principalmente frutta, verdura e cereali integrali in varia forma, mentre i dolci dovrebbero essere limitati. 
 
Funzionalità intestinale
Per l'Ayurveda il cibo, la sua elaborazione ed assorbimento determinano il nostro essere psicofisico ed il suo equilibrio. Una cattiva digestione si rifletterà negativamente sulla nostra costituzione e questo è tanto più importante in un'organismo in crescita e formazione. E' quindi importante che l'intestino funzioni bene e con regolarità.
 
Stimoli Sensoriali
I bambini nel loro processo di crescita esplorano la realtà attraverso i cinque sensi e su questa percezione modellano il loro sistema nervoso ed il loro asse psicofisico. E' quindi importante la partecipazione cosciente dei genitori nel fornire adeguati stimoli sensoriali attraverso attività quali gioco, musica, disegno, studio.
 
Massaggio
Il massaggio è una parte importante dell'Ayurveda ed è un'attività che i genitori devono imparare a praticare sui figli non solo per la fortificazione ed armonizzazione fisica, ma soprattutto per risvegliare le sensazioni e liberare sentimenti di paura o di dolore.
Spiritualità
E' importante fornire ai bambini informazioni simboliche da trasferire nel subconscio per favorire l'equilibrio mente-corpo e la liberazione del loro potenziale creativo. Questo avviene attraverso fiabe, racconti o attraverso attività quali meditazione, preghiera o Yoga. 
 

CULTURA

Eventi, Conferenze e Seminari per entrare in contatto con la cultura e il sistema di conoscenza indiano

FORMAZIONE

Percorsi educativi e formativi in Ayurveda e discipline collegate con i docenti più autorevoli a livello internazionale

RICERCA

Gli studi clinici e le ricerche più innovative e rivoluzionarie nell’ottica della “Collaborative Medicine and Science”

MEDIA

Cosa dicono di Ayurvedic Point e dell’Ayurveda in Italia e nel Mondo. Articoli, Foto, Video, Audio

SPAZI PER CORSI,
SEMINARI, EVENTI

Ayurvedic Point offre Spazi per Corsi, Seminari, Eventi

Un nuovo spazio per i tuoi eventi a Milano, sale organizzate per corsi settimanali, seminari, conferenze, incontri, stage...